Cosa indossare per un matrimonio invernale

Cosa indossare per un matrimonio invernale

Eh no! Non hai capito male, ti assicuro. Si sposa la tua amica. Anche lei, l’ultima nubile del gruppo. Tolta te, naturalmente! Quella del bicchiere della staffa, quando tutte le altre erano già rincasate da consorti e fidanzati. Quella delle sigarette fumate al chiaro di luna a raccontarsi a vicenda i rispettivi disastri amorosi. Quella delle telefonate nel cuore della notte, dei pianti sulla spalla, degli “Era solo un cretino!” e delle uscite insieme. Quelle uscite insieme, quelle che non si dimenticano più. Quando avevate il mondo in pugno e vi sentivate invincibili di quell’invincibilità che solo due donne single in libera uscita sanno cos’è.

E poi è successo. È successo che un giorno è arrivata e ti ha detto “Mi sono innamorata!” E tu non sapevi bene se ridere o piangere ma alla fine hai optato per una risata e l’abbraccio più forte di cui eri capace. E nei giorni hai capito che non avresti potuto fare scelta migliore perché la tua amica è rimasta quella di sempre. Ed è lì che ti è stato chiaro che i fidanzati non cambiano le amiche vere, cambiano quelle che amiche non lo sono mai state.

IMG_9908E poi lui, il soggetto maschio in questione, è carino un bel po’. Simpatico e per niente pesante, tu gli vai a genio, lui va a genio a te. E soprattutto… La ama! E di fronte all’amore vero ad un’amica non resta che gioire, di tutta la gioia di cui è capace.

E mantenere la calma, anche ora che ti ha detto che si sposa. Perché sei l’amica! E ti toccheranno i preparativi, i pizzi, le composizioni, i pianti isterici per il nastrino della bomboniera che non è blu ciano come doveva essere ma un blu un po’ più indaco e questo potrebbe provocare una crisi matrimoniale ancora prima che il matrimonio cominci. E poi le corse in tutti gli atelier da sposa della città, regione, nazione e universo-cosmo che in fondo una donna non si sposa col marito, si sposa con l’abito e se ancora non lo sai, fidati di me, lo capirai presto. E le liste degli invitati, le cose nuove, vecchie, prestate da metterle indosso, le scarpe col tacco alto ma abbastanza comodo, i fiori che non sono mai quelli di stagione ma bisogna farli arrivare dal Belgio nei camion frigo per farla contenta perché se ha detto orchidee DEVONO essere orchidee!

In tutto questo marasma, ansia, stress, tristezza mista ad euforia che solo l’amica single della sposa può avere la pazienza di sopportare col sorriso sulle labbra c’è una cosa ed una soltanto che potrà farti distrarre e rasserenare.

Del sano, sanissimo, terapeutico, provvidenziale… shopping per te!

Perché anche l’outfit dell’amica è importante e sarà la tua sola ancora di salvezza! Perché va bene andare al patibolo del matrimonio dell’ultima amica nubile, accedendo così di diritto all’ambito titolo di “Zitella del gruppo”, ma almeno fai in modo di andarci strafiga! A testa alta, fiera della tua condizione di eterna giovanezza, di immortale spensieratezza e… di necessaria ubriachezza.

Già perché la prima cosa di cui dovrai preoccuparti è di avere un buon cocktail in mano dalla mattina alle 8 all’ultimo ballo degli sposi. Sarà il tuo accessorio, più caratterizzante di una borsetta di Chanel e più terapeutico di un Malox.

Ma veniamo a noi.

COSA INDOSSARE PER UN MATRIMONIO INVERNALE

Le 5 regole per un perfetto outfit da invitata:

– Tacchi alti: Non importa se normalmente non li porti, non importa neanche se sei già alta o se l’accessorio più  che sei solita indossare è il mollettone di plastica quando vai in piscina. Al matrimonio della tua amica DEVI mettere i tacchi. Ti obbligheranno ad un certo distacco dagli avvenimenti (una donna sui tacchi cammina sempre un po’ più su degli altri comuni mortali), ti regaleranno un’andatura sexy e, soprattutto, IMG_9910ti eviteranno di esibirti in una vergognosa corsa dietro il bouquet in volo, con tanto di mosse di Kung Fu per atterrare le avversarie. A fine serata magari ti faranno male i piedi ma la tua dignità di donna di sicuro ringrazierà!

– Il modello giusto: Sono una fan degli abiti lunghi, ai matrimoni, anche di mattina. Adoro lo stile un po’ bohémien, i fiori tra i capelli, gli svolazzi di chiffon e seta. L’abito lungo assottiglia e slancia e, con qualche accortezza, camuffa i difetti e rende WOW i pregi. Un bel corpetto a cuore metterà in evidenza un seno prosperoso e assottiglierà la vita. Lo stile impero camuffa la pancia e scivola sui fianchi. Una sirena morbida mette in mostra il lato B. Adoro! Tuttavia sono molto carini anche gli abiti al ginocchio, specie quelli con una vaporosa gonna di tulle.

– Colori: Ottima scelta i colori pastello ma, se ti sembrano troppo banali, puoi optare per i  cipriati che quest’anno sono davvero fortissimi. Bellissimi i rosa antico, i nude, gli écru. Perfetto l’azzurro polvere e il verde salvia. Molto interessante e decisamente più audace il rosso claret, sarà da  applausi soprattutto se il matrimonio si svolge di sera. Per un party serale potrai osare anche il nero (sempre accertandoti che la sposa lo gradisca) e sono ammesse anche le paliettes e i cristalli. Ricordati però di sdrammatizzare l’insieme con gli accessori.

– Accessori inaspettati: Se il matrimonio si svolge in Chiesa sarà necessario coprire le spalle. Se vuoi davvero sentirti unica evita le stole, sono banali e un po’ troppo vecchiotte per una ragazza cool come te. Perché non optare per una bella camicia bianca di taglio maschile con una vistosa collana? Se gli amici che si sposano sono giovani e il matrimonio non troppo formale andrà benissimo anche un giubbotto di pelle dall’aria rock da abbinare all’abitino romantico o un lungo cardigan in cashmere sul maxi dress. Lascia perdere le piccole clutch, troppo scontate. Perfetta una maxi pochette, comoda e morbida. La sua capienza ti tornerà di sicuro utile con tutte le cose che la sposa ti chiederà di tenerle!

– Ultimi dettagli: Niente di troppo costruito, per l’acconciatura. Un raccolto morbido e un fiore tra i capelli basteranno e ti daranno un’aria chic e semplice. Trucco naturale ma non scialbo. Punta sulla bocca con un bel rossetto evidenziando gli occhi con un eye-liner  perfetto, per un look all’Adele. Altrimenti uno smokie nei toni dei grigi o dei marroni con bocca effetto specchio. A te la scelta!

L’ultimo tocco lo darà il tuo sguardo, gli occhi lucidi nel vedere la tua amica camminare verso l’altare emozionata e felice.

E il tuo sorriso, quel sorriso che si forma solo sulle labbra di un’amica sinceramente commossa per tanta felicità meritata, attesa e desiderata. Sarà lì che piangerai, ma saranno lacrime di gioia.

E chissà che qualcuno non le noti, quelle lacrime. Chissà che quel qualcuno non decida di avvicinarti, con la scusa di un fazzoletto pronto per esser inzuppato di pianto.

Ai matrimoni, si sa, si fanno nuovi incontri.

E con un outfit così sento già profumo di successo!

LA BLOGGER
www.theblondewitchproject.it

IMG_9283Come si chiama e come e quando nasce il tuo blog?
“The Blonde Witch Project nasce a Maggio 2014, con il fine di aiutare le donne a vedersi e sentirsi più belle e a gestire al meglio i propri rapporti con l’altro sesso e a credere che davvero la vita sia magica e che quello che si desidera può accadere!  “Stregalo… E fatti sposare” è la rubrica più amata e seguita ma, grazie al mio passato di modella e al mio presente di presentatrice tv dispenso anche consigli di moda, make up, autostima, benessere”

Come immagini il tuo matrimonio da favola?
“Mi sono sposata a Settembre 2014 dopo un fidanzamento lampo che ha davvero dell’incredibile, ma del resto tutta la mia vita è un po’ magica, altrimenti che strega sarei? Abbiamo festeggiato con una sagra di paese alla quale hanno preso parte giocolieri, acrobati, ballerine e… C’erano perfino due sirene! Il Mood era bohemian chic, con maestose composizioni floreali, postazioni Street food, un trenino delle giostre… Insomma. Un matrimonio decisamente unconventional! Vuoi sapere cosa ha destato più ammirazione? Il mio abito naturalmente!!!”

Quali sono gli accessori che non possono mancare nel tuo look da gran sera?
“L’outfit da sera perfetto, in questa stagione? Micro gonna in paliettes e maglioncino a v in cashmere con cuissard o pump, rigorosamente senza calza e maxi cappotto. Una pochette e mi sento perfetta. In alternativa pantalone smoking e camicia maschile, con reggiseno di pizzo a contrasto e tacchi altissimi”

Share

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>